• Da “Planeta.it” del 15/06/2013

    GUSTOCORTINA.

    GUSTOCORTINA 2013 costituisce una vetrina a carattere internazionale che celebra le aziende del settore enogastronomico ed enologico coinvolgendo produttori, buyers, giornalisti, enologi, ristoratori e distributori esteri. L’intento è quello di fornire concrete opportunità alle aziende del settore che, con passione e creatività, lavorano per rendere possibile il mantenimento delle peculiarità che caratterizzano la variegata offerta enogastronomica italiana.

    GUSTOCORTINA intende promuovere le etichette di valore (area WINE), selezionare le specialità di gourmet d’eccezione (area FOOD) ed evidenziare le strutture ricettive italiane che offrono esperienze di turismo enogastronomico (area TRAVEL). L’edizione 2013 prevede anche la sezione WINERY, nell’ambito della quale è stato istituito il premio “La Cantina di Prometeo: spazio di lavoro e progetto di vinificazione”, da attribuire alla cantina o al vigneto che meglio coniughi l’idea di efficienza produttiva a quella di integrazione al paesaggio di origine.

    GUSTOCORTINA 2013 avrà inizio con l’OPENING PARTY di sabato 15 giugno all’esclusivo VIP CLUB e proseguirà attraverso un ricco programma di degustazioni, incontri, seminari, convegni, esibizioni di show-cooking ed appuntamenti culturali. Di particolare rilevanza la Tavola Rotonda dal titolo “L’Italia un Paese da Gustare” alla quale interverranno docenti universitari, giornalisti del settore, esperti di turismo e tour operators internazionali.

    GUSTOCORTINA 2013 ha poi l’onore di ospitare Ian D’Agata, che porta per la prima volta in Italia Le Figaro Vin e presenta una ristretta selezione di etichette di pregio in un confronto al vertice tra vini italiani e francesi. Evento clou della manifestazione sarà l’OPEN HOUSE GALA in selezionate dimore private di Cortina, in cui talentuosi chef stellati e rinomati sommelier valorizzeranno i cibi ed i vini delle aziende partecipanti, rendendoli i veri protagonisti della serata. Al termine di GUSTOCORTINA 2013 una giuria composta da personaggi di spicco del mondo enogastronomico premierà gli operatori che si sono distinti per l’eccellenza e la qualità delle loro prelibatezze, la serata si concluderà con il CLOSING PARTY all’Hotel de la Poste per un saluto e un arrivederci a tutti gli ospiti.

    GUSTOCORTINA 2013 sarà seguito dalle più importanti testate giornalistiche e radiotelevisive italiane e straniere ed è presente sul web anche tramite la preziosa collaborazione con Wine News. Le sale dell’Hotel de la Poste ed ulteriori spazi messi a disposizione da altri prestigiosi alberghi, dal Museo di Arte Moderna “M. Rimoldi” e dal Comune di Cortina saranno le locations dell’evento.

    GUSTOCORTINA è patrocinato dalla Regione Veneto, dal Comune di Cortina d’Ampezzo, dalle Regole d’Ampezzo, da EXPO 2015, da Vite in Montagna, dall’Università Ca’ Foscari di Venezia, Master Cultura del Cibo e del Vino e dall’Università IUAV di Venezia.

     

     

    “… Cortina d’Ampezzo non evoca soltanto un paesaggio montano unico al mondo. Per il turista che la frequenta abitualmente, è anche un luogo in cui allo sport e al riposo si uniscono la cultura e il gusto. Vi si trovano ottimi ristoranti. Fra i rifugi e le malghe del comprensorio figurano alcune tavole di grande livello. Nei bar e nelle enoteche il rito dell’aperitivo si svolge in un’atmosfera molto piacevole. E nelle case private la convivialità è coltivata con cura e con passione. Chi, come me, frequenta Cortina fin dall’infanzia, ricorda come i buoni sapori qui abbiano sempre accompagnato, nei vari stadi della vita, i momenti felici delle vacanze. Come, quando, ragazzini, ci si dava appuntamento all’Hotel Tiziano a Campo, per mangiare la panna con le fragoline di bosco. O come, quando, trentenni, alla ricerca di una cucina d’autore, riuscivamo a trovare posto da Rachele Padovan, depositaria della cultura gastronomica ampezzana, in quello che non era un vero ristorante, ma una casa dove si gustavano buoni piatti e magari si conversava con la cuoca di Hemingway e di Comisso. E ancora, adesso, quando, nonostante la sindrome della bilancia, ci si ritrova a tavola con gli amici, pronti a stappare qualche buona bottiglia o ad assaggiare i piatti forti della casa. Ben lungi dagli stereotipi che i media le riservano, Cortina non è mondana né esclusiva come si crede. L’offerta turistica è molto ampia. Al visitatore e all’ospite si richiede solo di condividere il rispetto di un ambiente straordinario e il piacere di vivere l’atmosfera magica della conca ampezzana. Per me Cortina è bella sempre ma i periodi che riservano le suggestioni più sorprendenti sono soprattutto due. La tarda primavera, quando il verde esplosivo della natura che si risveglia confina con la linea bianca delle ultime nevi. E l’autunno, i mesi di settembre e ottobre in particolare, quando l’erba dei prati si illumina di riflessi dorati, le latifoglie cominciano a colorarsi di giallo e la prima neve si ferma sulle rocce. Scegliendo le date del 16-17 giugno per animare il paese con degustazioni, seminari ed eventi correlati, gli organizzatori di GustoCortina offriranno così a visitatori e appassionati l’opportunità di assaporare, insieme alle griffes del made in Italy enologico, anche il fascino di un paesaggio che non cessa mai di sorprendere…” (Egle Pagano)

     

    http://www.planeta.it/news/gusto-cortina