• Da “Scatti di gusto” del 27/04/2013

    Save the food. La 50 Best a Londra, lo street food e il gelato a Roma

    L’appuntamento è di quelli che nessun professionista e fan del cibo vorrebbe perdersi per nulla al mondo. La competizione planetaria che ha fatto venire le rughe alle guide cartacee sta per cominciare. Ancora pochi giorni e si apre il sipario web sulla World’s 50 Best Restaurant, organizzata ogni anno da Restaurant Magazine e trasmessa in diretta streaming da Londra. Lunedì 29 aprile le sorprese non mancheranno, come sempre, e saranno gioie e dolori per gli chef, adrenalina e suspense per il pubblico in sala e… al computer.

    “Babele in cucina, cibo, linguaggio e cervello”. Un titolo impegnativo per il nono appuntamento della rassegna “Cibo in evoluzione”, previsto lunedì 29 aprile, alle ore 18,30, presso le sale del Circolo Filologico Milanese. Tema della serata la cucina come linguaggio, capace di veicolare l’identità culturale di un popolo. Come il linguaggio, appunto. Ospiti della serata, che si concluderà con una cena a tema a base di lingue bovine in una babele di salse, bollito, verdure e vini biologici, ci saranno il linguista Andrea Moro e il genetista Edoardo Boncinelli (costo: € 25, prenotazione obbligatoria).

    Ponte del 25 aprile – 1 maggio sul Lago di Garda. Sulla sua sponda veronese gli chef Bruno Barbieri, Antonio Cannavacciuolo, Gianni D’Amato, Roberto Petza, Sandro Serva e Fabio Cucchelli animeranno le cene stellate di Fish & Chef 2013 con prodotti tipici del territorio. Sabato 27 aprile   l’appuntamento è all’Hotel  Bellevue di Malcesine con Roberto Petza, domenica 28 aprile all’Hotel Baia Verde di Malcesine  con  Gianni D’Amato, lunedì 29 aprile all’Hotel  Villa Cordevigo  di Cavaion con Antonino Cannavacciuolo e martedì 30 aprile all’Hotel Regina Adelaide  di Garda con Bruno Barbieri.

    A Fish & Chef (qui il programma completo) il visitatore troverà anche stand per la degustazione e vendita dei prodotti del territorio: i vini del Consorzio Tutela Bardolino e del Consorzio Lugana, la Bruschetta all’Olio e la “Polenta Carbonera” del Consorzio Olivicoltori Malcesine, gli Spaghetti con le Sarde dell’Associazione di Pescatori “Dirlindana”, il Miele del Monte Baldo, la Carne Garronese Veneta, i Distillati dell’azienda Roner. Sabato 27 aprile, dalle 23 alle 3, sarà il momento del party sul lago presso la Marina di Navene (Malcesine, Verona). Un servizio di taxi  navetta è assicurato dalla stazione degli autobus di Malcesine/Navene e ritorno (10 euro).

    Al Mart di Rovereto, dal 26 aprile al 28 aprile, c’è NaturaMenteVino, degustazioni alla cieca, incontri coi produttori, vini biologici, enologi che scoprono antichi vitigni e “trentin sushi”, l’invenzione (per niente esotica) appena presentata al Vinitaly  e fatti con ingrediente rigorosamente trentini: speck al posto delle alghe, trota marinata e salmierino, sedano rapa e barbabietola rossa. Sempre al Mart proseguono le serate di show cooking al Martcooking nelle sale espositive del museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. Dopo Bruno Barbieri il 20 marzo e Davide Scabin, il 24 aprile, sarà il turno di Claudio Sadler l’8 maggio.

    L’appuntamento da non perdere è anche con il percorso espositivo dedicato al cibo, Progetto Cibo, aperto alle visite fino al 2 giugno. E’ un percorso diviso per aree tematiche che accompagna il visitatore alla scoperta di realizzazioni di architettura del cibo come lo sono la pasta ideata da Giorgetto Giugiaro, Mauro Olivieri e Christian Ragot o la “Penna edibile” di Martì Guixè, il “Golosimetro” di cioccolato di Paolo Ulian e lo “Sugar Spoon” di Marije Vogelzang, le gelatine di Bompas & Parr che riproducono la Cattedrale di St Paul a Londra, la “Bread Palette” (fetta biscottata a forma di tavolozza) di Ryohei Yoshiyuki o lo “Speculoos” di Delphine Huguet, biscotto che si adatta alla tazzina da caffè. In mostra anche oggetti di design realizzati con materiali alimentari: i gioielli di cioccolato di Barbara Uderzo, i servizi da tavola di pane di FormaFantasma o il “Decafè” di Raúl Laurí Pla, la “Cioccolator” di Alessandro Mendini (una calcolatrice a forma di tavoletta di cioccolato), o i “Popsicles” di Putput (spugne sagomate come ghiaccioli).

    Dovranno pervenire entro il 21 maggio le candidature a “La Cantina di Prometeo“, il premio di architettura per la migliore integrazione tra architettura, mondo del vino e paesaggio agrario, che sarà consegnato il 16 e 17 giugno all’interno dell’evento GUSTOCORTINA, vetrina internazionale delle eccellenze dell’enogastronomia e dell’enoturismo italiani. Nella prima sezione sarà premiato il progetto di architettura che si sarà distinto per la qualità della sua proposta architettonica e per la ricerca di un’integrazione tra progetto di architettura, contenuti innovativi dal punto di vista delle applicazioni tecnologiche e costruttive, il mondo del vino e l’industria enologica. Nella seconda edizione il riconoscimento andrà a quella azienda o cantina in cui si evidenzia maggiormente la ricerca di integrazione tra progetto dell’ambiente costruito e non, il mondo del vino, il paesaggio agrario. Potranno partecipare di diritto al premio tutte le aziende protagoniste della kermesse ampezzana e in più sarà possibile da parte di Enti o Istituzioni Pubbliche segnalare delle realtà meritevoli. Candidature o segnalazioni dovranno essere spedite o consegnate alla segreteria organizzativa in via Menardi 28, Cortina D’Ampezzo (Belluno). Per informazioni: Gian Camillo Custoza 335 3872630.

    E’ in corso a Lecce, e durerà fino a domenica 28 aprile, il Festival della Dieta Med-Italiana. L’evento è dedicato alla versione “italiana” dello stile alimentare più famoso del mondo e si svolgerà in piazza Sant’Oronzo. Con la formula “Vado, l’assaggio e torno” oltre 100 strutture ricettive del territorio offrono tariffe ribassate e sostengono il motto “hi quality & low cost”. Con “Menutipico Salentino”  i ristoranti e le trattorie della città offriranno nel periodo del festival un menu a parte, a prezzo ridotto e fisso, con piatti salentini. Con “Aperitipico Salentino” i bar serviranno vino locale e stuzzichini con ingredienti del territorio, dalle friselline ai tarallini, alle olive, ai sottoli e così via.

    Street Food in Circolo è l’appuntamento romano con il cibo da strada. Domenica 5 maggio alle ore 18, al Circolo degli Artisti, l’arte di mangiare in strada strizza l’occhio al gourmet (e al low cost) chiamando a raccolta alcuni grandi nomi della cucina romana (il programma è qui).

    Tappa italiana per il Gelato World Tour 2013-2014. L’appuntamento è alla Terrazza del Pincio, a Roma, dal 3 al 5 maggio. Poi l’evento migrerà a Chicago e, a seguire, alencia, Chicago, Dubai, Shanghai, San Paolo, Sydney e Berlino.

    Auletta (Salerno), da venerdì 3 al domenica 5 maggio celebra uno delle sue eccellenze con la Festa del Carciofo Bianco. Dalla metà di aprile fino alla metà di maggio, e anche oltre con la raccolta degli esemplari più piccoli, ideali per la conservazione sott’olio, nelle terre di Auletta, Pertosa,Caggiano e Salvitelle, si raccoglie questo carciofo privo di spine, con grandi infiorescenze. (Consulta il programma qui).

    Il 1° maggio dalle 11,00 alle 24 Union Pub presenta il Grapes a Castel Gandolfo, Roma. 18 le spine, la parte gastronomica sarà curata da Tony del Grapes e la musica live è quella dei Rollin and Tumblin Blues Band e Simone Scifoni aka. SLIM One Man Show. La birre costeranno 4 euro a pinta più un euro per portare a casa il bicchiere ufficiale della giornata!

    Nel pomeriggio di martedì 30 aprile il Castello di Semivicoli di Casacanditella (Chieti) prenderà parte ai festeggiamenti della “Giornata Internazionale Unesco del Jazz”. 3 grandi vini accompagneranno le note musicali di altrettanti concerti, previsti per le 17,30, le 19,30 e le 21,30 (info al tel. 0871/890045).

    Per approfondimenti :

    www.winenews.it

    www.scattidigusto.it/2013/04/27/save-the-food-aprile5